Sognare? Stanca!

Oh si, cara la mia ragazza (pat pat sulla mia spalla), sognare stanca eccome.

E cosa sogni bella mia?

Sogno…. quello che sognano tutti… sogno la felicità.

Mi auto quoto. Sognare stanca, parlare tra se e se, stanca. Lavorare, stanca. Ma quando lo fai per te stessa stanca molto, molto di meno e ti lascia comunque il sorriso addosso. Non te lo spegne come quando lavori per qualcun altro.

Io non lo so come saranno le generazioni future, in questo periodo me lo sto chiedendo. Sarà che io frequento un sacco di gente e leggo di un sacco di gente  “SOLOPRENEUR o ENTREPRENEUR” ovvero imprenditori di se stessi, lavoratori in proprio che si ribellano all’idea di avere qualcuno sopra a comandarli e soprattutto con la consapevolezza che lavorare per se e portarsi a casa la pagnotta da soli paga molto di più soprattutto a livello umano. Nel senso che ti ricordi di essere umano. Cioè ti prendi delle pause per vedere le amiche, per farti un pranzo fuori casa ma con chi vuoi tu, concili meglio famiglia e lavoro perchè ti autogestisci. Vero è che prima o poi un discorso approfondito con Carlotta Cabiati sul sistema pensionistico per i lavoratori in proprio prima o poi dovrò pur farlo,

perchè secondo me non è proprio tutto rose e fiori.

Eppure qualcosa dovrà pur cambiare. Io credo che al giorno d’oggi,  non esistono più le piramidi, ma siamo schiavi senza manco rendercene conto. Schiavi di sistemi capitalistici che nulla hanno più a che fare col genere umano, e tu, di essere umano a volte te lo dimentichi. E poi arriva l’influenza e ti costringe a letto. E sei felice. Felice perchè così finalmente ti riposi. Io quest’anno la mia influenza, che ho fatto durare quattro giorni anche se il dottore insisteva per cinque giorni di prognosi, me la sono goduta proprio. I due giorni e mezzo di febbre mi hanno costretta sul divano con la copertina, a bere thè fumanti e guardare i primi due dvd della prima serie di La Casa nella Prateria e quando mi appisolavo sognavo di essere la signora Ingalls perchè diciamolo pure Charles Ingalls era un gran bel pezzo d’uomo. E poi ti trovi con tutti questi sogni in testa e ti metti a disegnare, ti metti a fantasticare. E sono uscite ben tre cose nuove da tutti questi sogni. Ora te ne faccio vedere solo due. Il terzo arriva a breve.

ultimate-romantic-lady-circles_sidebanner

E’ nato un Circolo per Super Romantiche e lo trovi QUI.

E poi finalmente il mio nuovo Etsy Shop che contiene un sacco di cose per gli amanti della carta. Per ora troverai Mary the Moveable Paper Doll e le cartoline di Natale.

mary_doll

Ma crescerà nei prossimi giorni, quindi, stay tuned!

grannypeppa_logo_400

 

 

Advertisements

Di la tua! - Say yours!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...